La Destinazione Turistica Romagna si presenta.

La Destinazione turistica come risposta ai nuovi modi di fare vacanza, orientati alla fruizione in un unico soggiorno di tanti prodotti differenti: dal cibo alla natura, dallo sport e wellness ad arte e cultura, alla scoperta del territorio e dei suoi mille volti, da quelli piA? noti e amati alle proposte piA? innovative legate allo slow tourism.
Con la nuova legge regionale 4/2016 sul turismo, si A? infatti passati dai ai???prodottiai??? (costa, terme, cittAi?? dai??i??arte e appennino) alle ai???destinazioniai???Ai?? con i singoli territori che partecipano al coordinamento turistico e a unai??i??offerta di vacanza eterogenea.
Tre le destinazioni turistiche individuate da Regione e Apt Servizi Emilia-Romagna, lai??i??azienda di promozione turistica regionale: la Destinazione Romagna (che comprende i territori delle province di Rimini, Ravenna, Forli-Cesena e Ferrara), la Destinazione CittAi?? metropolitana di Bologna (che comprende anche Modena) e infine la Destinazione Emilia occidentale (con Reggio Emilia, Parma e Piacenza).
La Destinazione turistica Romagna A? stata ufficialmente presentata oggi alle istituzioni e agli operatori turistici, a Rimini. Compito delle destinazioni sarAi?? il miglioramento e la qualificazione dei prodotti esistenti, per aumentare lai??i??appeal della Regione sui mercati turistici, nonchAi?? la creazione di proposte di vacanza innovative, supportate dallai??i??attivitAi?? di promozione e internazionalizzazione di Apt. In particolare, sono due gli aspetti su cui si punta: investire risorse per attrarre i grandi tour operator e fornire una linea di sostegno ai vettori aerei che proporranno la Destinazione Romagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *