Salvaguardare la figura professionale dellai??i??erborista.

A? di recente approvazione da parte del Governo, uno schema di decreto legislativo per liberalizzare la coltivazione, la raccolta e il commercio delle piante officinali, con lai??i??intento di aprire il settore agli agricoltori. Attualmente il testo A? allai??i??esame della Camera, dovrAi?? poi ottenere il parere della conferenza unificata Stato-Regioni. Fra le disposizioni del decreto cai??i??A? anche lai??i??abrogazione della legge 99 del 1931, che regola la figura professionale dellai??i??erborista.

Questa scelta, secondo noi firmatari della risoluzione, produrrebbe inevitabilmente un vuoto normativo, rendendo inutile il percorso universitario oggi richiesto per lai??i??iscrizione al registro nazionale. La conseguenza non sarebbe solo quella, giAi?? grave, di rendere vani i sacrifici economici e personali affrontati da chi ha intrapreso un percorso universitario, ma anche quella di dequalificare il settore, consentendo lai??i??accesso alla professione a soggetti assolutamente privi di competenza specifica.

 

Sebbene sia del tutto condivisibile che la coltivazione delle piante officinali possa essere affidata anche agli agricoltori, la loro manipolazione e trasformazione non puA? invece essere comparata a quella effettuata su normali piante edibili, richiedendo invece una competenza specifica a salvaguardia della sicurezza del consumatore stesso.

LEGGI LA RISOLUZIONE: 6033

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *